Pianifica la tua vacanza

La Riviera dei Gelsomini

La Costa dei Gelsomini o Riviera dei Gelsomini, spesso viene chiamata anche Locride, sono il nomi con cui si identifica una zona costiera della provincia di Reggio Calabria bagnata dal mar Ionio. La Riviera prende il nome dalla tipica coltivazione della pianta di gelsomino, bello e delicato ma anche robusto e rampicante, diffusa in tutta la provincia reggina ma in particolar modo qui, tra punta Stilo e capo Spartivento. I fiori venivano raccolti dalle donne (chiamate gelsominaie) e venduti a peso, ed esportati in Francia per preparare profumi. La sua posizione sul mare, con le vaste spiagge che si estendono per chilometri, il mare pulito, la sua sorgente dei bagni termo-minerali di particolare efficacia curativa, le numerose strutture turistico-ricettive, fanno di Locri una stazione balneare molto frequentata. resenta una profondità media di circa 30-50 metri per tutta la sua lunghezza, ed è costituita da sabbia bianca e fine che sulla battigia si alterna a tratti di pietrisco. Il fondale è a tratti sabbioso e a tratti ghiaioso. L'acqua marina, ricca di placton, è molto pulita, abbastanza calda da permettere il bagno sino a serata inoltrata. Si può praticare sia la pesca da postazione sia quella d'altura. La Riviera è sovrastata da colline di conformazione diverse. La parte montuosa è ricoperta da boschi nei quali prevalgono il faggio, il leccio, il castagno, e la tipica macchia mediterranea. Scendendo verso la collina-pianura la coltivazione prevalente sono gli uliveti, vigneti e frutteti, nella parte pianeggiante troviamo gli agrumeti e in parte la coltivazione del bergamotto.

Località turistiche della Riviera dei Gelsomini